Diritto di recesso

I clienti qualificabili come “consumatori” (Articolo 3 del Codice del Consumo) hanno diritto di recedere dal

contratto (Articolo 64 del Codice del Consumo); conseguentemente, restituiscono i volumi ordinati purché

questi siano nelle stesse condizioni in cui sono stati inviati dalla Casa Editrice. I clienti che decidono di

avvalersi del diritto di recesso, nel rispetto di quanto scritto sopra, effettueranno la restituzione dei beni

ordinati senza subire penalità di sorta e senza che abbiano a spiegare qualsivoglia motivazione.

Il diritto di recesso viene esercitato dal cliente inviando una e-mail all’indirizzo

“commerciale@corderoeditore.com” entro 14 (quattordici) giorni lavorativi dal ricevimento della merce.

Tutti i resi verranno autorizzati se saranno osservate le condizioni precedentemente esposte, a tale scopo

sarà inviata una mail all’indirizzo di posta elettronica fornito dai clienti contenete le modalità per effettuare

la restituzione della merce, che in ogni caso, deve avvenire entro 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento

della mail di autorizzazione del rientro. Le spese di spedizione sono interamente a carico di chi recede e non

viene accettata la modalità di “pacco in contrassegno”.

Quando la Casa Editrice abbia ricevuto e verificato l’integrità dei volumi restituiti, non vi devono essere

danni di alcun tipo, verrà disposto, in conformità a quanto stabilito dall’articolo 5 comma 7 del Decreto

previsto per il Diritto di Recesso, il rimborso della cifra versata per i volumi stessi, da tale cifra sarà

trattenuto, qualora si ravvisi la necessità, l’ammontare delle spese di spedizione che sono definitivamente a

carico dei clienti.

Il Diritto di Recesso non può essere esercitato quando i libri ordinati siano danneggiati.

Foro competente

Ogni controversia non relativa ai consumatori, comunque legata alle Condizioni Generali di

Vendita qui presentate, sarà di competenza esclusiva del Tribunale di Genova.